UIL FPL VENEZIA

NOTIZIE ULSS 3

Si è svolto lo scorso 17 ottobre un nuovo incontro con l’Amministrazione dell’ULSS 3 e si sono definite una serie di questioni relative a

  • INCARICHI DI FUNZIONE E ORGANIZZAZIONE: nel merito è stato siglato un accordo che differisce al 31.12 le posizioni in essere, l’Azienda sta aspettando indicazioni della Regione, ma abbiamo sostenuto che non può dare vincoli rigidi con indicazioni difformi dal CCNL. Come UIL riteniamo che non debbano andare a bando le posizioni dei coordinatori, posizione che sosterremo anche in sede di contrattazione regionale.
  • PART-TIME: abbiamo firmato un accordo che prevede che a coloro che hanno ancora i requisiti proseguono fino al mantenimento degli stessi, mentre i i nuovi part-time avranno decorrenza di 4 anni non rinnovabili automaticamente, fermo restando che potranno partecipare ai nuovi bandi. I part-time in scadenza verranno invece prorogati per un anno, comunque nelle more di attivazione dei nuovi bandi, per consentire a coloro che scade di partecipare al bando successivo senza soluzione di continuità.
  • SPISAL: verrà adottata un’organizzazione che prevede 2 Tecnici della Prevenzione in turno e un Medico che consentirà di definire un orario uniforme tra il personale senza sforare nel numero delle pronte disponibilità pro-capite.
  • ORGANICI: siamo molto preoccupati per la situazione degli organici soprattutto per la grave carenza di Operatori Socio Sanitari, per i quali manca una graduatoria di concorso utile e non conosciamo i tempi per l’avvio di un nuovo concorso, per gli infermieri, la cui graduatoria è ormai esaurita, ma anche per altre figure professionali.
  • PROGRESSIONI ORIZZONTALI: la procedura verrà fatta completamente per via telematica, coinvolge 2954 lavoratori complessivi e partirà nei prossimi giorni. Ricordiamo l’importanza di procedere alla formulazione delle graduatorie entro l’anno, indipendentemente da quante risorse assegnare alle fasce.

In allegato:

Comunicato UIL 7-2018 ULSS3

Nell’incontro dello scorso 12 settembre è stato firmato l’accordo tra OOSS e Amministrazione dell’ULSS3 relativamente alla produttività, nello specifico la modalità di corresponsione del saldo e le relative schede che saranno diversificate per i dipendenti dell’ex-ULSS 12 e quelli dell’ex-13 e 14.

“Una buona sintesi che recepisce le proposte presentate dalla UIL ma anche dalle altre OOSS – dice Francesco Menegazzi Segretario Provinciale – Abbiamo sottoscritto un accordo ponte per il 2017 che, rispetto alla proposta iniziale definisce in modo più preciso le schede, che saranno diverse per le 3 ex ULSS in quanto per il 2017, non era previsto nei territori di Dolo-Mirano e Chioggia un indicatore che desse un punteggio per il raggiungimento degli obiettivi di budget. Siamo soddisfatti anche perché viene garantita la quota in già essere per l’ex-12 – prosegue Menegazzi – contro le più pessimistiche ipotesi iniziali di riduzione delle quote”

Presenti al tavolo oltre al Segretario Menegazzi anche Roberto Crivellaro, Luca Favaretto per la UIL FPL e Marco Scianna, Monica Catullo e Stefano Boscolo Agostini per la componente UIL in RSU.

In allegato:

Per ulteriori informazioni, visita la pagina specifica all’indirizzo http://www.uilfplvenezia.it/sanita-pubblica/ulss-3/

Oggi 4 aprile, abbiamo siglato il nuovo Contratto Collettivo Integrativo Aziendale per l’ULSS 3 Serenissima. E’ stato un percorso lungo e complicato durato 15 mesi, per definire regole omogenee per tutto il personale dell’ULSS per tutte le materie di carattere economico e normativo già definite con le pre-intese siglate nei mesi scorsi. È stato un percorso e lavoro non semplice che ci ha impegnati a fondo.

Nuovo confronto con la Dirigenza dell’ULSS 3 per la definizione del nuovo contratto Integrativo che, ricordiamo, dovrà essere chiuso entro il 31 marzo p.v.. Nell’incontro sono stati definiti altri 2 protocolli d’intesa relativi alla definizione del Regolamento sui permessi retribuiti e sulle regole per i minimi di sciopero per le quali si è concordato di stabilire i numeri in apposito tavolo tecnico.