UIL FPL VENEZIA

NOTIZIE COMUNE DI VENEZIA

Si è tenuto lo scorso 3 settembre un incontro con la Dirigente dei Servizi Educativi la quale ha comunicato che il Comune applica il CCNL e non convocherà il personale supplente che abbia superato i 36 mesi. Presenti al tavolo per la UIL il Segretario Mario Ragno Lorena Carraro e Roberta Berton, insieme al Coordinatore RSU Gianpiero Bulla.

Ennesima fumata nera nella trattativa del giorno 31 luglio al Comune di Venezia. Le parti sono state convocate guarda a caso dopo la proclamazione dello stato di agitazione dello scorso 7 luglio sulle problematiche dello Stato Civile e degli Uffici Anagrafe, argomento che furbescamente era stato messo all’OdG per evitare la convocazione davanti al prefetto.

Dopo settimane di trattative lo scorso 25 luglio è finalmente stata siglata l’ipotesi di accordo per il Contratto Decentrato Integrativo in AMES che disciplina diverse questioni di natura normativa ed economica, tra i quali i permessi, le assenze retribuite, le ferie, l’utilizzo del personale cosiddetto jolly, oltre alla turnistica, e l’orario di lavoro. 

Fumata nera per il rinnovo del Decentrato al Comune di Venezia. Nonostante la trattativa del giorno 29 giugno si sia protratta per tutto il pomeriggio fino a notte inoltrata, non si è riusciti ad addivenire ad alcun accordo tra OOSS e Amministrazione Comunale per la rigidità mostrata da quest’ultima su alcune specifiche questioni.


“Riteniamo inaccettabile il comportamento della Delegazione di parte pubblica che continua a rifiutarsi di applicare norme previste dal Contratto Nazionale appena sottoscritto – sottolinea Mario Ragno Segretario Generale UIL FPL – soprattutto per la forte rigidità dimostrata per quanto riguarda l’applicazione dell’art.17 che prevede l’istituzione della banca ore. Se non ci saranno novità in tempi brevissimi, non potremmo che attendere le determinazioni del giudice sulla denuncia presentata per condotta antisindacale, che sono previste per l’11 luglio”.

Firmato dopo nove ore di trattativa, un verbale di accordo tra Amministrazione Comunale e OOSS che definisce regole per le scuole sul progetto luglio e su altri punti scottanti quali spostamenti e stabilizzazioni! “È stato davvero impegnativo, ma da oggi si ricomincia a discutere sul serio – afferma Mario Ragno della delegazione UIL, unitamente a Roberta Berton, Laura Chimisso, Lorena Carraro e Michele Saya oltre al Coordinatore RSU Gianpiero Bulla – è sicuramente un passo avanti, ma siamo ancora all’inizio del confronto”.

I prossimi appuntamenti sono previsti a tamburo battente per tutto il mese di giugno nei giorni 11, 14, 18 e 19.

Clicca qui per scaricare il testo dell’accordo.

Accordo persSE_6_6

 

Concluse le elezioni della RSU. Grande risultato della UIL FPL che diventa il primo sindacato al Comune di Venezia per una manciata di voti sulla CGIL, stravince al Comune di Chioggia e mantiene il risultato in quello di San Donà di Piave, i comuni più numerosi della Provincia. 

Dopo l’incontro con le maestre dei nidi e delle materne di lunedì 16 aprile (leggi il Comunicato unitario internido-intermaterna 14 aprile 2018) nuova entrata a gamba tesa del Sindaco Luigi Brugnaro che, in una lunga lettera inviata a tutti i dipendenti, invita il personale a votare chi “ha avuto il coraggio di firmare e di metterci la faccia” siglando l’accordo dell’anno scorso!